«L’essenziale», la sua voce Marco Mengoni in tour

americaStefania Marini

Mingherlino, timido e impacciato percorre i pochi metri che lo separano dal microfono, avanzando lentamente verso il pubblico. Quando comincia a cantare sembra impossibile che una…

Mingherlino, timido e impacciato percorre i pochi metri che lo separano dal microfono, avanzando lentamente verso il pubblico. Quando comincia a cantare sembra impossibile che una voce così intensa, dalle mille sfumature, caratterizzata da una timbrica più unica che rara, provenga da un ragazzo tanto esile. Sono trascorsi solo quattro anni da quella prima apparizione sul palco di X Factor, eppure Marco Mengoni è ormai un artista maturo, pronto per le grandi ribalte mondiali e i bagni di folla. Forse lo era già allora, perché con talento multiforme interpretava, uno dopo l’altro, i pezzi complessi che Morgan gli affidava. Tecnica sopraffina, quella del ragazzo di Ronciglione,