La seconda vita di Marco Mengoni

bellaaa

Corriere della Sera > Archivio> La seconda vita di Marco Mengoni> «Ora mi sento davvero me stesso» Una volta c’erano i talent scout, oggi ci sono i talent show. Con «X Factor» ho realizzato un sogno quello di lavorare solo con la musicaDopo il successo del mio primo disco ho sentito il bisogno di sperimentare e creare qualcosa che mi appartenesse

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.